Bioidea S.r.l. chi siamo la lavorazione gallery news contatti
Le Spugne bioidea
Gli Struccanti Bioidea
Le idee regalo Bioidea
Le manopole Bioidea
Le Fasce Bioidea
I dischetti Bioidea
Le ciabatte Bioidea
 
News
Da Il DIVULGATORE anno 24 numero 1 Gennaio 2001
“Il nostro viaggio alla scoperta dell’imprenditoria giovanile inizia in provincia di Bologna nel comune di Medicina. Incontriamo in queste terre Enrico Dall’Olio, giovanissimo, appena 24 anni, e dal 1998 titolare di una azienda di 50 ettari, 25 in affitto dal padre e altri 25 presi in affitto dal vicino di casa. Un unico corpo di terreno molto fertile, sistemato in gran parte con drenaggio (“siamo stati i primi ad adottare questo sistema” Precisa Dall’Olio) tutto irrigabile con l’acqua del canale Emiliano Romagnolo. Le colture praticate: frumento duro, barbabietola da zucchero, pomodoro da industria (viene seminato in serra per trapiantare poi le piantine in pieno campo) sorgo, rafano per sovescio e non può mancare, vista la vocazione della zona, la cipolla, una coltura per la quale è in corso la richiesta di IGP. Infine l’erba medica, altra coltura che trova fondamento nella vocazionalità del territorio. “il foraggio di medicina è sempre stato considerato il migliore, tanto che è sorto il Consorzio foraggicoltori medicinesi (conforme) che sta pensando come ottenere un marchio di origine tutelato a livello europeo”. C’è anche un pezzo di vigneto (“la passione di papà”) e soprattutto una coltura completamente nuova, veramente insolita per le nostre zone: la luffa (Luffa acutangolata o L. cilindrica il nome scientifico) una specie di cetriolo da cui si ottiene la cosiddetta spugna vegetale. “ho cominciato otto anni fa con le prime piantagioni e oggi ne coltivo 3000 mq”, ci racconta Enrico Dall’Olio “è una pianta che richiede molto caldo e molta acqua, oltre che disponibilità di mano d’opera. Temevo che nel nostro clima non arrivasse a significare, un processo che si realizza solo verso la fine del ciclo. Ho scoperto che rispetto a quelle prodotte nei paesi tropicali, le nostre in effetti significano meno e quindi le spugne rimangono più morbide. Ma questo non è un difetto, anzi diventa un pregio perché sono decisamente più apprezzate per un uso cosmetico.” Perché una coltivazione così innovativa? Dall’Olio non ha dubbi “Occorre cercare alternative alle colture sature, è inutile insistere con le eccedenze, bisogna diversificare le produzioni”. La conquista di nuovi spazi sui mercati è ora l’obiettivo di Enrico Dall’Olio con le sue spugne vegetali coltivate, lavorate e confezionate in azienda. Un prodotto di qualità superiore a quello importato, che si distingue con un proprio logo creato ad hoc, e distribuito direttamente sia girando le fiere sia ricevendo le prenotazioni su internet. Anche l’attuale mercato per usi domestici sta diventando stretto, Enrico sta pensando a come far conoscere le virtù di questo vegetale nel campo della bioedilizia. “Un settore che promette bene e che potrebbe assorbire quantitativi ben superiori e soprattutto senza eccessivi scarti.”…… Da “Il Mondo” Venerdì 29 giugno 2001 Numero 25. “Buona parte degli agricoltori diffida dai miracoli on-line, mentre crede nei macchinari sofisticati. Enrico Dall’Olio a Medicina, vicino a Bologna, utilizza per i pomodori un selezionatore ottico che riconoscendo il colore dei frutti distingue i maturi (che raccoglie) dagli acerbi. Dall’Olio 25 anni coltiva anche 50 ettari a frumento e vigneti, ma il punto forte è un altro avvisa. Tempo fa un pastore suo vicino di casa gli ha mostrato la loofah pianta originaria dei tropici che per frutto da vita ad una spugna. Con la consulenza dell’università di Bologna, l’agricoltore ci ha creduto e nel 2000 ha raccolto sei mila spugne che lavora e confeziona: destinate ad uso domestico, imballaggi e sottopiedi per calzature, per Dall’Olio contribuiscono \a formare un fatturato di 250 milioni.”
Data: 01-Jan-01
Fonte: Il DIVULGATORE



« torna all'elenco

» Home    » Chi siamo    » La lavorazione    » Gallery    » Contatti    
Copyright © Bioidea S.r.l. - via Canale 2379 - 40059 Medicina (BO) - Tel. 051 6970994 - info@bioidea.it